Estensimetri e assestimetri

Assestimetro Magnetico BRS

///Assestimetro Magnetico BRS

Descrizione

L’assestimetro tipo BRS viene utilizzato per il controllo degli assestamenti o dei cedimenti  in rilevati stradali, fondazioni, dighe etc; viene preferito ad altri metodi quando il rilevato, o il sito da controllare, è già realizzato; in questo caso la colonna assestimetrica potrà essere installata mediante perforazione. il sistema è composto da una colonna assestimetrica realizzata da un tubo in PVC incamiciato da un tubo corrugato portante anelli di materiale magnetico a distanze prestabilite.

La sonda rileva il passaggio dal campo magnetico inviando una segnalazione alla unità di lettura a cui è collegata; sul cavetto centimetrato portante la sonda si può leggere la profondità di intercettamento.

Applicazioni

  • Dighe
  • Rilevati stradali e ferroviari
  • Argini
  • Terreni circostanti aree di scavo e diaframmi
  • Gallerie
  • varie

Caratteristiche e Vantaggi

  • Semplice installazione
  • Precisione soddisfacente
  • Facilità di installazione e uso
  • Sonda di piccole dimensioni e peso
  • Facile manutenzione
  • Economica

Principio di misura

Alcuni anelli magnetici, applicati sul “tubo guida”, vengono vincolati al terreno da controllare e con questo si muovono nelle varie fasi dell’assestamento.  Due sono i tipi di anelli disponibili:

  • Il ragno magnetico, così chiamato per la sua forma, usato in fori trivellati
  • L’anello con piastra per rilevati in costruzione.

Il ragno magnetico viene generalmente installato già applicato sul  tubo guida, ma può anche essere spinto in profondità dopo la installazione di questo.

Composizione Sistema

Il sistema è costituito da una sonda, un nastro o un cavetto di misura, un avvolgicavo con inserito un segnalatore acustico, un certo numero di magneti posizionati lungo il tubo guida della sonda, un elemento di fondo ed un elemento di uscita. I magneti sono collegati al terreno circostante e si muovono su e giù seguendo i movimenti dell’assestamento o comunque del movimento del terreno.

La lettura è ottenuta facendo scorrere la sonda nel tubo guida fino a trovare la corrispondenza del magnete; la sonda attiva, a questo punto, la segnalazione.

La colonna assestimetrica è realizzata da uno spezzone di tubo in PVC da  1,5”   (in spezzoni da 2m), protetta da un tubo corrugato D=55mm  (fornito in rotolo).

Gli anelli magnetici hanno un diametro 60mm con lamelle elastiche in acciaio per l’ancoraggio al terreno

Il magnete di riferimento è fissato direttamente sull’elemento di fondo. Quando il fondo è sicuramente

L’operatore legge sul cavetto o sulla piattina la profondità di intercettamento e quindi la posizione del magnete rispetto alla testa della colonna o all’elemento di fondo fisso, questo anello magnetico può essere usato come riferimento assoluto; in caso contrario ci si riferisce, come già detto, alla testa foro controllata periodicamente con rilievo topografico.