Centraline, Acquisitori e Software

Modulo compactRio per Corda Vibrante

///Modulo compactRio per Corda Vibrante

Descrizione

cRio_VW è il modulo hardware per la lettura di strumenti corda vibrante e NTC, sviluppato per essere integrato nella piattaforma CompactRio della National Instruments S.r.l. Pizzi instruments S.r.l., con più di 30 anni di esperienza nello sviluppo, produzione e installazione di sensori e sistemi di monitoraggio geotecnico e strutturale, è stato selezionato ed accreditato da National Instruments come “alliance partner” per lo sviluppo di tali moduli e l’integrazione di questi fra i propri prodotti. Il modulo cRio_VW, modulo di lettura del sistema sviluppato, riesce a leggere la maggior parte dei sensori a corda vibrante presenti sul mercato nazionale ed internazionale, garantendo una perfetta integrazione nel sistema hw National Instruments; grazie al secondo modulo il cRio_D_Mux, il Driver per i moduli MUX, è invece possibile gestire una serie di Multiplexer appositamente sviluppati per incrementare notevolmente il numero di canali collegabili, portandolo ad un massimo di 128 canali disponibili per ogni singolo cRio_D_Mux.

Applicazioni

I sensori corda vibrante – grazie alla loro affidabilità, precisone e stabilità – sono largamente utilizzati nei monitoraggi strutturali, geotecnici e idrologici.
Applicazioni tipiche per il sistema con modulo CompactRIO Vibrating Wire si trovano nei monitoraggi di:

  • Dighe
  • Ponti
  • Gallerie
  • Frane
  • Strutture adiacenti a zone di costruzione o con problemi strutturali
  • Miniere
  • Pali
  • altri

Caratteristiche e Vantaggi

Le qualità principali della soluzione CompactRIO + moduli cRio_VW01 e accessori, sono così riassumibili:
Versatilità nelle applicazioni. Integrazione e compatibilità con i moduli I/O NI (consente di configurare sistemi modulari personalizzati secondo le specifiche esigenze tecniche).
Affidabilità e Precisione nelle misure e nei controlli
Robustezza elevata dei componenti, per garantire applicazioni in ambienti difficili
Semplicità di configurazione grazie ai sistemi LabVIEW
Inoltre, il semplice modulo cRio_VW01 offre::

  • Interfaccia di lettura per sensori a corda vibrante sviluppata per sistemi compactRIO National Instruments
  • Alta risoluzione nella misura VW ed NTC
  • Possibilità di configurare sistemi multi-channel con centralizzazione fino a 128 canali in un unico sistema
  • Versatilità dei sistemi realizzabili con CompactRIO grazie alla integrazione di moduli aggiuntivi per poter creare un sistema personalizzato.
  • Filtri analogici per eliminare problemi relativi a misure non corrette dovute al rumore elettrico
  • Semplicità di configurazione attraverso interfaccia sviluppata in ambiente di sviluppo LabVIEW
  • Semplicità di sviluppo di applicativi di controllo, analisi e misura, attraverso la programmazione in ambiente grafico LabVIEW
  • Autodiagnostica per il controllo della bontà della misura, del corretto funzionamento del modulo e del sistema, nonché della qualità dei segnali dei sensori
  • Possibilità di interfaccia con la maggior parte dei sensori corda vibrante in commercio
  • Sistema robusto sviluppato per lavorare in ambienti di lavoro critici.
  • Accurato sistema di protezione da sovratensioni

Principio di misura

Il modulo cRio_VW01 è stato sviluppati in conformità alle specifiche ed agli standard tecnici di National Instruments.
A garanzia della perfetta funzionalità e della compatibilità con l’hardware National Instruments il modulo ha sorpassato tutti i test National Instruments Corporate eseguiti da NI stessa nelle proprie sedi di Austin, Texas Area, USA
NI CompactRIO è il sistema “embedded” di monitoraggio e controllo offerto da National Instruments, leader nei sistemi di automazione e controllo.
NI CompactRIO è composto dal controller “embedded” NI per la comunicazione e l’elaborazione, lo chassis nel quale è alloggiato il chip FPGA (field programmable gate array) programmabile dagli utenti, una serie di moduli I/O estraibili a caldo tra i quali i moduli sviluppati e prodotti da Pizzi Instruments. Per la programmazione e configurazione il sistema si avvale degli strumenti di programmazione grafica di LabVIEW.
Il modulo cRio_VW01 è stato sviluppato per garantire la lettura della maggior parte dei sensori a corda vibrate presenti sul mercato nazionale e internazionale, con una risoluzione di 0,02 HZ per la strumentazione corda vibrante e 24 bit per gli NTC.
L’applicazione di filtri digitali e di funzioni di autodiagnostica eliminano i problemi relativi alle misure non corrette dovute al rumore elettrico.
La configurazione del sistema avviene in maniera semplice ed intuitiva attraverso la piattaforma software di configurazione realizzata con sviluppo grafico LabVIEW.
Le potenzialità dell’ambiente di programmazione LabVIEW consentono sia la semplice personalizzazione delle interfacce di configurazione e gestione del sistema, sia la realizzazione di piattaforme software professionali per il controllo, l’analisi e la misura del sistema e dei dati di monitoraggio.

FAQ di prodotto

– Quanti multiplexer sono necessari per poter leggere n°16 sensori corda vibrante con i moduli cRio?
Ogni multiplexer permette di collegare e leggere n° 8 sensori corda vibrante per la sola misura di frequenza oppure n °4 sensori corda vibrante per la misura della frequenza e del termistore.
Per aumentare il numero totale di sensori collegabili, sarà sufficiente aumentare il numero dei multiplexer mod Mux8_2 (e ovviamente il numero dei cavi di collegamento dei Multiplexer). L’unità di acquisizione cRio può essere implementata fino a un numero massimo di 16 Multiplexer.