Collimatori

Mira Mobile Motorizzata

///Mira Mobile Motorizzata

Descrizione

La collimazione ottica tradizionale prevede l’utilizzo di mire di misura ad uso manuale. Su specifica richiesta di un nostro cliente abbiamo progettato e realizzato due mire motorizzate, comandabili da distanza, che consentono la esecuzione della misura da parte di una singola persona,  dando sia la possibilità di attuare da remoto il movimento della mira sia di visualizzare sulla mira stessa il valore numerico indicante la posizione di questa  rispetto allo “zero” di scala.

Sono disponibili anche mire con movimento orizzontale e movimento di rotazione ( per collimazione da più punti),  ambedue automatizzati.

Il movimento dello schermo della mira è assicurato da un motorino a 24V c.a.

Applicazioni

La mira motorizzata viene impiegata con sistemi di collimazione ottica.

Le principali applicazioni di questo tipo di controllo sono:

  • Dighe
  • Ponti
  • Paratie
  • Tunnel
  • Rilevati
  • Viadotti
  • Varie

Caratteristiche e Vantaggi

  • Elevata risoluzione del sistema ottico
  • Elevata precisione nella misura
  • Robustezza e stabilità
  • Semplicità di utilizzo
  • Rapidità nella esecuzione delle misure

Principio di misura

Il principio di funzionamento di questo strumento è semplicissimo.  Il movimento del carrello mobile della mira è garantito da un sistema di motorizzazione inserito nella mira stessa.

Questa, opportunamente collegata mediante un cavetto a 3 conduttori ad un apposito “dispositivo di comando”, consente il movimento dello schermo nelle due direzioni opposte nel piano orizzontale; un numeratore meccanico a 3 cifre (ogni cifra di altezza 15 mm), visibile sullo schermo della mira, fornisce il valore della misura facilmente leggibile dall’operatore mediante il Collimatore Ottico.

Utilizzando le mire con movimento motorizzato si possono realizzare due diversi sistemi di misura:

  1. a) con una sola mira qualunque sia il numero di punti da controllare
  2. b) con tante mire quanti sono i punti da controllare

Nei due casi potranno essere realizzati due diversi sistemi di collegamento; avremo, in funzione del sistema

prescelto, due differenti dispositivi di comando:

DCS = Dispositivo di comando “singola via”

DCM = Dispositivo di comando “multi-via”

Nel primo caso il dispositivo di comando (DCS) sarà costituito dal solo elemento di manovra e da un solo passacavo di ingresso; nel secondo caso (DCM) sarà dotato anche di un dispositivo di commutazione, a 5 vie in versione standard e da altrettanti ingressi per i cavi di collegamento alle mire.

La mira è fornita completa di connettore fisso e mobile per il collegamento alla linea di alimentazione.