Clinometri ed Inclinometri

Inclinometri Fissi da Foro IPI

///Inclinometri Fissi da Foro IPI

Descrizione

Gli inclinometri IPI che noi proponiamo sono realizzati da un sistema integrato dove sia la elettronica di alimentazione che quella di trasmissione segnale, sia il sensore MEMS , sono contenuti in un unico  contenitore tipo sonda.  Lo strumento è completamente stagno ed è adatto per essere utilizzato nelle tradizionali colonne inclinometriche; viene normalmente applicato in fori trivellati, dotati di tubo inclinometrico, per il controllo dei movimenti  orizzontali  in terreni, frane o deformazioni di strutture.

Generalmente questo tipo di sensori vengono utilizzati  per formare delle catene da inserire nello stesso tubo e fornire così la misura in automatico della deformazione  di una colonna inclinometrica ( in alternativa al sistema con sonda inclinometrica manuale).

Applicazioni

ll sistema IPI è utilizzato per monitorare movimenti nei terreni o movimenti di strutture; può essere utilizzato all’interno di tubi inclinometrici per molte applicazioni:

  • Smottamenti e frane
  • Individuazione di zone di taglio
  • Diaframmi
  • Pali
  • Dighe
  • Gallerie
  • Ponti
  • Rilevati stradali e ferroviari
  • Varie

Il sistema IPI è stato progettato anche per il monitoraggio in  applicazioni orizzontali.

Caratteristiche e Vantaggi

  • Precisione nella misura
  • Accuratezza nella realizzazione della sonda
  • Versatilità
  • Costo contenuto
  • Elettronica incorporata
  • Strumento removibile

Sono disponibili sistemi per applicazioni in colonne verticali e per  colonne  orizzontali (o comunque inclinate).

Principio di misura

Gli IPI da noi proposti sono realizzati da un corpo cilindrico  in acciaio inossidabile  completo di rotelle basculanti per il mantenimento dell’orientamento nei tubi guida dove questo viene generalmente installato.

La accuratezza delle calibrazione comporta una bassa dipendenza dalla temperatura , una alta risoluzione  e bassa influenza di eventuali  disturbi. Il sistema di controllo viene generalmente realizzato da più sensori IPI, interconnessi fra loro a mezzo di un singolo cavo, inseriti in una colonna inclinometrica che realizza l’elemento di riferimento e guida per l’intero sistema.

Grazie alle coppie di rotelle basculanti applicate sul corpo di ciascuno strumento, la catena viene calata nella colonna, portando i vari sensori della catena, alle quote prestabilite.  La colonna inclinometrica segue il terreno nei suoi movimenti, provocando una conseguente variazione di inclinazione nei singoli sensori IPI  che forniranno, in automatico, i dati che consentono di rilevare la deformazione della colonna stessa.

Il primo strumento della catena sarà collegato ad una unità di acquisizione (nostra CUM300) dove tutti i dati, acquisiti in automatico, saranno inviati ad un software di elaborazione e di analisi che consentirà, fra l’altro, l’invio di segnalazioni di allarme per superato valore dei parametri controllati.

Specifiche tecniche:

Versione con uscita digitale

Dimensioni della Sonda Diametro 30 mm, lunghezza 1400 mm
Rullo 1000 mm
Materiale della Sonda AISI 316
Materiale del Rullo AISI 316
Tipo di sensore  biassiale – MEMS
Campo di misura da +/- 5° a +/- 20°
Risoluzione 0.005°
Precisione < +/-0.1% F.S
Alimentazione 12-15 Vdc
Versione con uscita analogica 4-20 mA (3 fili)
RS485 MODBUS RTU protocol
2400, 4800, 9600, 19200, 38400, 57600 Boud Rate
(connessione fino a 128 sensori con cavo 2x2x0,5 mm)
Temperatura di funzionamento -10…+40 °C
Stavilità a lungo termine < 0.05°