FAQ

– La vostra assistenza è garantita in tutti i paesi in cui operate?
Attualmente i nostri strumenti e sistemi di monitoraggio sono installati e utilizzati in più di 20 nazioni nel mondo, presso dighe e grandi strutture civili e di interesse strategico, realizzate da importanti clienti sia italiani che stranieri.
Siamo in grado, direttamente o tramite la nostra rete di agenti, di garantire un servizio continuativo di assistenza e supporto post-vendita in tutti i paesi dove sono presenti i nostri sistemi di monitoraggio.


– E’ possibile ottenere certificazioni sui prodotti che vendete?

Sì è possibile e – dal momento che ogni prodotto potrebbe avere certificazioni differenti o particolari – vi daremo le info di dettaglio al momento di una Vostra richiesta specifica.


– Quali sono i settori di cui vi occupate?

Le nostre specializzazioni variano dalle dighe, nostro settore primario,  ponti, grandi strutture in genere, opere civili, monumenti, miniere, tunnel, scavi, frane e tutti i lavori in cui siano richiesti strumenti per il controllo strutturale, meteo o geotecnico.


– I vostri prodotti sono Made in Italy?

I nostri prodotti sono completamente Made in Italy  e sono prevalentemente realizzati nelle nostre officine di Firenze; anche i nostri rivenditori sono stati accuratemente selezionati tenendo in considerazione , fra le altre caratteristiche, l’importanza della qualità dei prodotti costruiti in Italia. Siamo comunque in grado di customizzare, assemblare, integrare e fornire assistenza anche su prodotti provenienti da altri Paesi e non di nostra produzione


– Quali sono i tempi di consegna?

I tempi di consegna variano a seconda del tipo di strumento richiesto;  alcuni strumenti di caratteristiche standard come le  barrette estensimetriche,  le sonde elettriche, gli estensimetri ad asta in f.d.v. ,  sono sempre disponibili a magazzino e quindi consegnabili in pochi giorni (una settimana max). Per gli altri sensori standard, se non disponibili a magazzino,  riusciamo a fare consegne in 3-4 settimane.Per strumenti particolarui quali , ad es: collimatore, coordinometri manuali e automatici, calibri,… , etc, sono richiesti 60 gg lav. dall’ordine


– Che tipo di garanzie offrite sui vostri prodotti?

la nostra garanzia standard è così articolata:

“Tutte le apparecchiature da noi fornite sono garantite esenti da difetti di materiale e/o di lavorazione, per dodici mesi dalla data di spedizione; entro tale termine ripareremo o sostituiremo i pezzi riscontrati difettosi, esclusa l’usura naturale, che verranno rimessi al nostro magazzino franchi di porto.  In caso di sostituzioni di parti componenti  di unità o sistemi già in possesso del Cliente, la garanzia non viene applicata all’intero sistema o strumento, ma resta limitata al singolo componente sostituito.

Questo impegno decade qualora l’apparecchio o l’accessorio, sia stato impiegato in modo anormale o sia stato manomesso da terzi e non si estende agli eventuali danni provocati a proprietà  del Cliente dal cattivo o mancato funzionamento dello strumento. In particolare niente sarà  da noi dovuto per la eventuale disinstallazione e/o reinstallazione dello strumento o componente difettoso, così  come per gli eventuali oneri derivanti per il Cliente dal cattivo o mancato funzionamento degli stessi”.


– la Vostra Azienda  fornisce assistenza per l’installazione della strumentazione che vendete?

Sì, offriamo assistenza – anche in loco – su tutti i sistemi e i prodotti venduti. Con molti dei nostri clienti abbiamo dei contratti annuali per la manutenzione dei vari strumenti e/o dell’intero sistema  di monitoraggio,  in modo da garantire una presenza e una assistenza programmata ed efficace.


– Collaborate con partners internazionali?

Sì, i nostri attuali  partners si trovano in Svizzera, Germania, Canada, Spagna, Taiwan;  stiamo avviando collaborazioni specifiche con nuovi partners di tutto il mondo.


– Quali sono le ultime opere di cui vi siete occupati?

Fra le opere di cui ci stiamo occupando quest’anno: l’Alta Velocità nel passante sotterraneo di Firenze e – sempre a Firenze – il monitoraggio strutturale dei Palazzi circostanti la voragine che si è aperta nel Lungarno Torrigiani. Abbiamo inoltre eseguito la fornitura per la strumentazione di monitoraggio per le dighe di Gibe III in Etiopia e di Mukorsi in Zimbabwe e stiamo avviando la fornitura della strumentazione per la diga GERDP, sempre in Etiopia


– Quanti multiplexer necessito per poter leggere n°18 sensori corda vibrante con i moduli cRio?
Ogni multiplexer permette di collegare e leggere n° 8 sensori a corda vibrante per la sola misura di frequenza, oppure n °4 sensori corda vibrante per la misura della frequenza e del termistore.
Per aumentare il numero totale di sensori collegabili, sarà sufficiente aumentare il numero dei multiplexer mod Mux8_2 (e ovviamente il numero dei cavi di collegamento dei Multiplexer). L’unità di acquisizione cRio può essere implementata fino a un numero massimo di 16 Multiplexer.
Modulo compactrio corda vibrante


– È possibile utilizzare la stessa dima di taratura per verificare il corretto funzionamento di più coordinometri EGS-2C?
I valori riportati sulla specifica targa della dima si riferiscono alla lettura eseguita con il relativo coordinometro EGS. Verificare la taratura di un diverso coordinometro EGS comporta il risultato di non leggere i valori riportati sulla targa della dima stessa. E’ comunque possibile, annotandosi i valori letti e ripetendo la misura nel tempo, utilizzare la dima anche per altri coordinometri. La dima è la materializzazione di un punto certo; può essere utilizzata con qualcisasi coordinometro se, come già detto,  si ha la accortezza di misurare e utilizare  un punto di zero specifico  rilevato con  ciascuno  coordinometro.
coordinometro EGS-2C

 


– È possibile richiedere un certificato di taratura per il collimatore ottico?
Non è possibile in quanto il collimatore ottico non è uno strumento di misura ma rende solo possibile la realizzazione di una collimazione. Lo strumento di misura, per il quale è possibile redigere un certificato di taratura, è la mira ottica ì. Presso i nostri laboratori potrà essere verificata la rispondenza alle specifiche dello strumento ai dati di targa.
Collimatore ottico


– Qual è la frequenza di vibrazione dei vostri sensori a Corda Vibrante?
I nostri sensori a Corda Vibrante hanno una frequenza di vibrazione della corda che varia tra i 500 Hz ed i 1.000 Hz circa, dipendete dal fondo scala e dal tipo di sensore.
Piezometro Corda Vibrante
Fessurimetro Corda Vibrante

_________________________________________________________________________________

– Ogni quanto è consigliato procedere alla calibrazione della sonda inclinometrica presso  il vostro laboratorio ?

Non esistono  regole precise che attribuiscano un tempo definito per la verifica e calibrazione in laboratorio delle sonde inclinometriche; è evidente che il tutto dipende dall’uso che se ne fa della sonda, ovvero dalla frequenza delle misure, dalle condizioni dei luoghi in cui si opera, dalla manutenzione ordinaria che viene fatta sullo strumento dopo l’uso, dalla accuratezza nella preparazione della sonda prima dell’uso, etc.

Possiamo comunque confermare che le  operazioni di manutenzione e pulizia ed i controlli visivi devono essere eseguiti frequentemente, seguendo le indicazioni e suggerimenti dei nostri manuali ed utilizzando strumenti appropriati come banchi di controllo o altri sistemi che possano permettere la verifica periodica della sonda.

I controlli  potranno pertanto essere da voi eseguiti in autonomia  presso  la vostra  sede dotandovi ovviamente di opportune soluzioni di verifica (acquisto del nostro “banco prova sonda”  semplificato  o costruirlo in proprio, materializzando almeno tre  piani inclinati  a pendenza “FISSA”,  su cui fare le prove periodiche di ripetibilità del dato)

Controlli e calibrazione presso la nostra sede  sono quindi da eseguirsi, come già detto, in funzione dell’utilizzo e dello stato (visivo) della sonda e qualora questa, o un altro componente del sistema inclinometrico, evidenzino malfunzionamenti, difetti o danneggiamenti.

In tal caso si sconsiglia assolutamente l’intervento di personale specializzato e si suggerisce l’invio immediato di tutto il sistema inclinometrico (sonda, rullo, cavo, logger) presso  di noi  per una verifica e calibrazione completa.


– Gli strumenti a Corda Vibrante da voi proposti sono prodotti in Italia o all’estero?
Tutti gli strumenti a Corda Vibrante proposti sono da noi prodotti in Italia


– La vostra azienda fornisce solo strumenti o segue anche le installazioni?
La Pizzi Instruments è produttrice di strumentazione di monitoraggio, ma ha nel proprio organico la competenza, la esperienza e la possibilità di offrire un servizio di assistenza alla installazione e/o di installazione completa.

 


– I vostri strumenti a corda vibrante sono dotati anche di termistore?

Tutti i nostri strumenti a corda vibrante possono essere forniti con termistore tipo NTC. In questo caso il cavo di collegamento non sarà a due conduttori, come per la sola misura della vibrazione della corda vibrante, ma bensì a tre conduttori.