Fessurimetri e misuratori di giunti

Estensimetro a Filo

Descrizione

L’estensimetro a filo viene solitamente utilizzato per controllare e misurare movimenti in frane e comunque fra due punti distanti fra loro.

Lo strumento è costituito dal sensore protetto in una robusta scatola di alluminio, da un cavo indeformabile tenuto costantemente in tradizione da un apposito tensionatore e da un dispositivo di fissaggio per fissare l’altra estremità del cavo al punto di misura.

I fessurimetri o estensimetri a filo realizzati da Pizzi Instruments sono sia con sensori potenziometrici sia con sensori corda vibrante.

La scelta della tipologia di sensore dipende dalle esigenze specifiche del progetto di monitoraggio e dalla tipologia di applicazione.

Di volta in volta suggeriamo e condividiamo con il cliente la migliore soluzione per la propria applicazione.

Sono disponibili, strumenti con lunghezze del cavo diverse a seconda delle specifiche esigenze del sito di installazione.

L’estensimetro a filo, collegato ad un sistema di acquisizione automatico consente un monitoraggio ed un controllo in tempo reale dei movimenti franosi con possibilità di gestire allarmi locali e remoti in caso di superamento di soglie. Il monitoraggio automatico in tempo reale delle frane risulta di fondamentale importanza laddove vi siano fenomeni franosi in corso ed interferenze con opere civili come edifici, strade, o ferrovie che potrebbero essere coinvolte dai movimenti.

Gli estensimetri a filo possono essere letti in maniera manuale con le nostre centraline portatili (DEC 3000 e DEC 5) o automaticamente con i nostri  datalogger (CUM3000, VW Brick 2, VW Brick 8, cRio VW).

Possono essere integrati in sistemi di monitoraggio automatico con controllo del fenomeno in tempo reale e gestione di allarmi locali e remoti real time.

Per richieste ed esigenze specifiche, sviluppiamo e realizziamo prodotti personalizzati e customizzati con caratteristiche diverse dagli standard presentati.

Applicazioni

Viene generalmente applicato in:

  • Frane, in terra o roccia
  • Controllo di grossi spostamenti e fratture
  • Ponti e viadotti
  • Dighe
  • Muri e diaframmi
  • Gallerie
  • Scavi
  • Pali
  • Edifici

Caratteristiche e Vantaggi

  • Grande range di misura
  • Grande distanza tra i punti di misura
  • Robusto per applicazioni all’esterno
  • Semplicità nell’utilizzo
  • Automatizzabile
  • Integrato in sistemi di Monitoraggio Automatico

Principio di misura

Lo strumento è realizzato da un corpo robusto contenente sia il sensore che il sistema di pensionamento del filo.

I sensori utilizzati sono sia a corda vibrante che potenziometrici; per questi ultimi si possono prevedere convertitori integrati nel corpo strumento per output 4-20mA o in tensione.

L’estensimetro a filo, collegato ad un sistema di acquisizione automatico consente un monitoraggio ed un controllo in tempo reale dei movimenti franosi con possibilità di gestire allarmi locali e remoti in caso di superamento di soglie..

Sono realizzabili speciali sistemi di aggancio del fio per applicazioni particolari