Celle di carico e di pressione

Celle di carico Elettriche Toroidali

///Celle di carico Elettriche Toroidali

Descrizione

Le celle di carico per tiranti (celle toroidali) hanno, fra le applicazioni più ricorrenti, la misura dello stato della tensione di tiranti e barre di rinforzo.

Sono disponibili sia celle di tipo idraulico che di tipo meccanico, con lettura diretta manuale o automatica, a mezzo di sensore elettrico a strain-gauge, oppure a corda vibrante. Sono disponibili anche celle ad olio a lettura diretta manuale, visiva, mediante manometro Bourbon.

Le celle toroidali vengono generalmente installate con l’ausilio di due piastre di distribuzione dei carichi che hanno il compito di regolarizzare la superficie di contatto della cella con il punto di  appoggio e contrasto.

Applicazioni

Le celle toroidali permettono di con cura le eventuali perdite di tensione per il rilascio di tiranti durante l’esercizio, oppure gli aumenti della pressione dovuti alla spinta del terreno sulle strutture di contenimento.

Si utilizzano quindi per:

  • Misura delle variazioni di tiranti a barre o trefoli
  • Diaframmi, paratie e strutture di contenimento
  • Gallerie,
  • Dighe,
  • Ponti
  • Viadotti
  • Chiodature e ancoraggi su roccia
  • Frane
  • Varie

Caratteristiche e Vantaggi

  • Costruzione robusta, in acciaio inox, adatta anche per ambienti difficili
  • Grado di protezione IP67
  • Tecnologia a strain-gauges o a corda vibrante
  • Vasta scelta di campi di misura e dimensioni
  • Facile installazione
  • Economica

Principio di misura

Il principio  è semplicissimo; una cella circolare di forma toroidale, in acciaio inox, viene equipaggiata con sensori tipo strain-gauges applicati sulla parte longitudinale interna, garantendo una Sensibilità: 10÷ 20Kg/cm2.

Il carico agente sulla cella deforma il corpo longitudinale; deformazione  che il sensore segue e quindi rileva fornendo il dato come variazione dei resistenza. Apposite centraline portatili e unità automatiche, sono disponibili per la esecuzione delle misure.

Apposite piastre di regolarizzazione e distribuzione del carico, ottimizzano le condizioni di installazione dello strumento.

Sono disponibili strumenti con semplice Bourdon senza sensori automatici.