Fra gli strumenti appartenenti a questa famiglia Pizzi Instruments propone:

ESTENSIMETRI AD ASTE:

Gli estensimetri ad aste oppure multipli a lunga base, consentono di controllare, attraverso precise misure di spostamento, il movimento relativo  o le deformazioni, di rocce e terreni a diverse profondità o comunque distanti dal punto di misura.

Questi estensimetri sono realizzati da una o più aste di materiale diverso a seconda delle  specifiche applicazioni,  fino ad un massimo di sei , che vengono inserite in un foro di trivellazione e  ancorate, tramite apposito dispositivo, a diverse profondità o distanze (fori orizzontali). La estremità opposta  di ciascuna asta viene poi collegata ad una testa di riscontro bloccata a boccaforo e lasciata libera di  scorrere dentro di questa. Gli spostamenti dei punti di ancoraggio rispetto alla testa di riferimento, o viceversa i movimenti della testa di riferimento rispetto ai punti di ancoraggio delle singole barre,  vengono misurati direttamente sulla testa  mediante strumentazione sia di tipo meccanico, manuale, quali  comparatori centesimali e calibri,   o in forma automatica mediante appositi misuratori elettrici di spostamento (LVDT, potenziometrici e corda vibrante) .

Le barre possono essere realizzate in acciaio Inox, Invar o fibra di vetro, funzione del tipo di materiale e  delle caratteristiche di misura richieste.

Le applicazioni tipiche includono

spostamenti e assestamenti di fondazioni, il rilassamento o il cedimento della roccia intorno a gallerie, pozzi, caverne, scavi in genere, controllo dei pendii naturali, cave e scavi minerari, monitoraggio delle deformazioni di muri di sostegno, pilastri di ponti, spalle in diga , fondazioni delle dighe e comunque di grandi opere, varie

ASSESTIMETRO A PIASTRA:

Questo dispositivo viene utilizzato per il rilievo di  assestamenti del terreno e in fondazione, o altre zone del rilevato, con un solo punto di misura per colonna.

L’assestimetro a piastra è formato da una robusta piastra da rendere solidale al punto da controllare o al punto di riferimento, a cui viene collegata l’asta di misura opportunamente associata ad un tubo flessibile e deformabile di protezione e guida. La parte terminale opposta è libera di scorrere dentro un elemento guida da fissare nel punto di riferimento esterno e misura. Una stadia graduata applicata sulla asta, o un calibro centesimale, consentono il rilievo della variazione di distanza fra piastra e punto di riferimento esterno.

Sono disponibili raccordi per la applicazione di testa di sensori elettrici per misure automatiche centralizzate.

ASSESTIMETRO USBR:

L’assestimetro USBR consente il rilievo delle deformazioni di un rilevato , sia in fondazione che nel corpo stesso a vari strati .

Questo è costituito da una colonna assestimetrica realizzata con coppie di elementi tubolari in ferro zincato, di differente diametro, scorrevoli fra loro, su cui sono ancorati dei profilati in acciaio solidali al terreno. Con una specifica sonda di tipo meccanico, la sonda USBR, si rileva la posizione dei piani di battuta di ciascuno spezzone tubolare a diametro minore.

Il gruppo di misura è composto da un  nastro graduato in acciaio INOX montato su un supporto a rullo, applicabile sulla testa della colonna assestimetrica e portante una scala millimetrica di misura; la sonda USBR è agganciata alla estremità libera del nastro  che la sostiene durante la sua discesa e risalita nella colonna assestimetrica e quindi in fase di misura.

Sull’elemento di testa sono applicabili dispositivi  per le misure di collimazione, livellazione e triangolazione,  consentendo così la correlazione di questo con  punti fissi esterni

Estensimetro ad Aste Corda Vibrante

Assestimetro USBR

Assestimetro Magnetico Induttivo

Assestimetro a Piastra

Celle Assestimetriche a Corda Vibrante

Assestimetro Magnetico BRS

Load More Posts