Barrette estensimetriche

Barrette Estensimetriche Corda Vibrante

///Barrette Estensimetriche Corda Vibrante

Descrizione

La barretta estensimetrica a corda vibrante viene generalmente utilizzata per misurare tensioni e deformazioni in strutture metalliche o in calcestruzzo e cemento armato.

A seconda della tipologia di installazione e di utilizzo, questi strumenti hanno alcune particolarità che ne rendono più idonea la funzionalità e più immediata la installazione; per gli estensimetri  che andranno a misurare le deformazioni del calcestruzzo, vengono proposti strumenti forniti di teste circolari alle due estremità che ne migliorano il lavoro una volta cementati.

Per quelli estensimetri che andranno saldati su armature metalliche di pali, diaframmi, rivestimenti di gallerie, etc., vengono montati due speciali teste a saldare, removibili, che ne velocizzano la installazione e rendono lo strumento perfettamente solidale con la struttura.

Le barrette estensimetriche, in tutte le varianti presenti, sono strumenti estremamente robusti dato il loro corpo in acciaio INOX, ed estremamente affidabili nel tempo; per questi motivi sono largamente utilizzati per i monitoraggi strutturali anche a lungo termine, dove sono richiesti affidabilità, grande precisione, velocità nella installazione e durata nel tempo. La integrazione nel sensore di un  termistore, consentono la misura della temperatura di esercizio dello strumento .

Le barrette estensimetriche a corda vibrante  possono essere lette con le nostre centraline portatili  (DEC3000 e DEC5) o automatiche (CUM3000).

Applicazioni

Le barrette estensimetriche a corda vibrante vengono impiegate  per il controllo delle deformazioni nel cls. mediante annegamento diretto o previa fissaggio per saldatura alle armature.

Particolarmente usate per il controllo di

  • Pali ( prove di carico)
  • Ponti
  • Viadotti
  • Diaframmi
  • Conci prefabbricati per gallerie TBM
  • Rivestimento gallerie
  • Dighe in calcestruzzo tradizionale o RCC
  • Strutture metalliche

Caratteristiche e Vantaggi

  • Le barrette estensimetriche a corda vibrante sono particolarmente robuste e quindi adatte ad applicazioni in luoghi non più raggiungibili dopo la installazione; garantiscono
  • Lunga durata
  • Alta resistenza ad agenti corrosivi.
  • Deriva termica trascurabile
  • Non necessitano di protezioni contro sovratensioni – Facile collegamento e misura
  • Disponibili anche in dimensioni maggiori per specifiche applicazioni in cls.
  • Protezione IP68
  • Sensore di temperatura incorporato

Principio di misura

Come tutti i sensori a corda vibrante  anche questo basa il proprio principio di funzionamento  sulla proporzionalità esistente fra  l’allungamento di una corda e il quadrato del valore della frequenza di vibrazione della  stessa.

Resta semplice, stante questo principio, fissare la corda sui due padiglioni circolari dell’estensimetro   e corredarle di un gruppo elettromagnetico per la eccitazione della corda ed il prelievo della frequenza

di vibrazione di questa.

Opportune centraline di lettura, manuali o automatiche, consentono la interrogazione dello strumento ed il prelievo del dato nonché alla memorizzazione dello stesso.

Tipologia

Lo strumento viene fornito completo di:

  • Corpo sensore tubolare, contenete la corda corredato di  n. 2 teste a saldare,

oppure

  • Corpo sensore tubolare, contenete la corda completo di  n. 2 teste circolari fisse

Ambedue corredate di:

  • gruppo bobina di eccitazione da applicare al corpo sensore
  • n. 1 fascetta metallica per fissaggio bobina
  • m. 1,5  di cavetto a 3 o  4 conduttori

Questi estensimetri, particolarmente versatili nelle possibilità applicative, vengono generalmente classificati in due diversi gruppi base:

  • estensimetri per calcestruzzo –  da annegare
  • estensimetri per strutture metalliche, da saldare

Questi estensimetri sono caratterizzati dall’avere una piccola sezione di ingombro e lunghezza ridotta.

Tutti gli estensimetri sono dotati di un sensore interno per la misura della temperatura;

Sono disponibili estensimetri con diversa base di misura e a grossa resistenza meccanica  per applicazioni in dighe in c.s.  tradizionale